domenica 8 giugno 2014

52 WP 2014 - 23/52

Vestita da cowgirl (a tema con la canzone che presentava), oggi Anna ha suonato e cantato davanti al pubblico presente al saggio di fine corso della sua scuola di musica.


Questa la dedica a fondo programma, che mi sento di condividere di cuore:
" Grazie agli insegnanti, che con pazienza e professionalità dedicano il loro tempo per trasmettere il valore della musica nelle strade della vita dei loro allievi.
Grazie ai genitori, che hanno deciso che la musica è importante e preziosa per il bagaglio del proprio figlio, e vale il tempo e le energie spese per essa.
Grazie a tutti gli allievi, che con passione e impegno hanno trasformato in musica il lavoro di un anno."

10 commenti:

  1. Ma.....bravissima!!!! Non è mica da tutti fare queste cose in pubblico!!! Complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei ama esibirsi, anche se questa volta l'ho vista particolarmente tesa, del resto suonare e cantare insieme non è facile.

      Elimina
  2. Da moglie di un chitarrista, che però non sa leggere lo spartito, come non approvare in pieno? Continua così ANNA!! Bacione Sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sandra, io ho cantato per anni in un coro di un certo pregio, con tanto di orchestra, ma non so leggere le note, ho sempre eseguito a orecchio.
      Anna è dotata naturalmente, se poi vorrà e saprà coltivare la cosa lo deciderà lei nel tempo, io spero di sì perchè ho sempre trovato grande soddisfazione (e consolazione) nella musica.

      Elimina
  3. e cosa hanno suonato?

    Bellissima Anna!
    La sorellina minore :D

    (tanti auguri! Bene, ora credo di averlo scritto ovunque)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha eseguito Red River Valley, una ballata da cowboy, con testo sia in inglese che in italiano.

      Hai ragione, lei è la mia Skipper ♥

      Elimina
  4. Risposte
    1. Mai quanto i piedi di Gabry :-) :-) :-)

      Elimina
  5. Sono d'accordo con gli insegnanti e, scusa la pessima battuta, ma è sempre bello leggere di insegnanti che che non se la cantano e se la suonano a sproposito. Personalmente la soddisfazione massima è nel vedere il proprio figlio che suona o canta o balla senza andare nel panico se per caso ha un'amnesia o sbaglia un passo, perchè ha vissuto tutto con lo spirito giusto, sorride, si ripiglia e va avanti! Anna bellissima! e concordo con Sonia, mi sembra cresciuta ancora! Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono per valorizzare le inclinazioni e per offrire opportunità, quando possibile.
      Ai nostri figli poi il dono di saperne trarre il meglio, in ogni circostanza, e farne bagaglio per il futuro.

      Elimina

Grazie per essere passato di qui ed averne lasciato traccia!
A causa di infiniti messaggi di spam, ho dovuto, a malincuore, attivare la moderazione commenti.
Gli utenti anonimi possono comunque commentare purchè si firmino, altrimenti mi vedrò costretta ad eliminare il testo.