domenica 30 settembre 2012

Cuci cuci

No, non è un richiamo per il gatto, ma il mio mantra per l'autunno!

Avevo già riacceso i motori a fine agosto per cucire i contrassegni per la scuola materna per Marco: bavaglie, asciugamani, borsetta per il cambio e borsetta settimanale, il tutto in versione missile.

 

(qui si vede la mia mitica macchina da cucire, compagna di tanti lavori... ovviamente made in Sweden e personalizzata con un gufetto adesivo in tinta ♥ )


Dato che c'ero, ho deciso di cucire un paio di borsette porta-costume per la piscina, sia per Anna che per una sua amichetta.
Molto basic (scampoli di un tessuto plastificato a tema marino, un po' di velcro per la chiusura e un cordino per poterlo appendere), possono contenere costume, cuffia e occhialini bagnati.


Ma ieri volevo provare queste trash tote per la macchina.
Non so voi, ma quando io sono in viaggio con i miei due pupattoli è tutto un ammucchiare fazzoletti usati, cartine di caramelle e altre schifezze da buttare... e non so mai dove cacciarle... quindi questa idea mi è sembrata geniale, pratica ed ecologica (una volta a casa si può comunque effettuare la differenziata e poi rimettere al suo posto questa borsetta).
Ho cominciato con la versione "da leva del cambio" per la parte anteriore dell'auto (ma è già tagliata anche quella da poter appendere allo schienale del sedile per i posti dei passeggeri, anche perché avendo l'interno plastificato permette di usarla anche come porta bibite).
Il prototipo è in tessuto jeans per l'esterno e tessuto plastificato marino per l'interno (questo avevo per le mani, e poi piove, i pesci ci stanno bene), infatti ho fatto la splendida e l'ho prontamente regalato a mio marito, che è peggio dei bambini e ammucchia tutte le cartacce nella tasca della portiera della sua macchina :-(

 

E poi ho finalmente sistemato il mio paraspifferi.
Non è propriamente una mia invenzione - il modello a cui mi sono ispirata è quello di plastica commercializzato da D-mail - ma sono davvero fiera del risultato, non tanto per la precisione, che lascia decisamente a desiderare, ma per l'incredibile praticità.
Mi spiego meglio.
Noi abbiamo un grosso problema con la porta d'ingresso, nel senso che è in una stanza che inizialmente era un portico e quindi il pavimento è in pendenza.
Per far sì che la porta si apra verso l'interno non può poggiare a filo del pavimento come avviene normalmente, da qui la necessità di un paraspifferi efficace.
Essendo sulla porta d'ingresso non era pensabile un classico salsicciotto da appoggiare con la punta del piede ogni volta, ma ci voleva qualcosa di più pratico, ed è nato lui.
Guardando la porta dall'interno sembra un normale paraspifferi


ma quando si apre la porta si svela l'arcano...

il paraspifferi è doppio!!!
In questo modo, quando si apre e si chiude la porta, lui ne segue il movimento.
In pratica è composto da un'unico pezzo di stoffa che passa letteralmente sotto la porta, con due imbottiture, una interna e una esterna.
Vi assicuro che funziona a meraviglia, il prototipo fatto l'anno scorso con stoffa da battaglia aveva già dato ampia dimostrazione dell'efficacia, questa invece è la versione più elegante.


Ho ovviamente curato di più la parte interna, quella esterna deve stare all'interno della cornice della porta quindi non consentiva tanti abbellimenti, mentre dentro ho voluto aggiungere le code a caramella con un tessuto tinta unita e i fiocchi. La fa da padrone il tessuto rigato Ikea, che trovo perfetto per i lavori di cucito per la casa.

15 commenti:

  1. beh ne fai di cose con la macchina da cucire!! io ne ho acquistata una da poco, ma non so che farci!! o meglio: vorrei fare una bella trapunta per la camera da letto, e una per il lettino di mio figlio...
    vieni a trovarmi se ti va!! ciao!!

    RispondiElimina
  2. Ma sei un mito!!!!!! A parte che ti invidio di brutto brutto brutto la macchina da cucire!!!!! La mia è una basicissima Toyota.... A cui sto proprio tirando il collo perchè le ho fatto macinare davvero tanti kilometri =^___^=.... Poi l'idea delle "Trash Tote" è fantastica!!! Te la copio al volo!!!! E che dire del paraspifferi???? Stupendo!!!!
    L'hai poi trovata la stoffa a righe colorate all'ikea?se la vuoi fammelo sapere!
    Baciiiiiiiiiii
    Ge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, grazie trovata e pronta per altre idee...:-)

      Elimina
  3. Puffetta sei vergognosa! ;-) il paraspifferi doppio te lo copierei volentieri! baci baci

    RispondiElimina
  4. complimenti sono dei lavori stupendi a presto

    RispondiElimina
  5. Grandissima!! Super la macchina da cucire e bellissimi i tuoi progetti!! Ma quello che preferisco più di tutti è il paraspifferi!! La doppia azione è una genialata!!

    RispondiElimina
  6. Cavolo come mi piacerebbe imparare a cucire!!!! È l'idea del porta rifiuti è fantastica!!!

    RispondiElimina
  7. cavoli il para spifferi è un'idea geniale!!!!
    Baci
    Iva

    RispondiElimina
  8. Wow, i lavoretti sono super, il paraspifferi oltre che utile è anche bello :) la macchina da cucire sembra molto professionale! E per fortuna che ogni tanto ti metti a cucire :) complimenti

    RispondiElimina
  9. Madò Chiara ma tu sei troppo brava!!! Precisa, fantasiosa.
    A Milano c'è il negozio Dmail è tanto che non vado, dovrei dovrei dovreiiii farci un girom ci sono delle cose ganzissime.

    RispondiElimina
  10. Accipicchia quante cose hai fatto! Cuci cuci, fai proprio bene perchè il risultato è ottimo! Grazie di cuore per gli auguri!!!!

    RispondiElimina
  11. carinissimo il paraspifferi , brava ci sai fare con la macchina da cucire , se ti va passa da me www.metalfimo2.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Il paraspifferi e geniale, ma cosa hai messo all'interno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da una parte della normale imbottitura, ma nel lato interno ho preferito inserire della gomma pressata tonda, quella che si usa in piscina come "salame" di sostegno... il tessuto così risulta bello teso ed è molto più facile da sfilare.

      Elimina
  13. Il paraspifferi e geniale, ma cosa hai messo all'interno?

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui ed averne lasciato traccia!
A causa di infiniti messaggi di spam, ho dovuto, a malincuore, attivare la moderazione commenti.
Gli utenti anonimi possono comunque commentare purchè si firmino, altrimenti mi vedrò costretta ad eliminare il testo.