giovedì 20 settembre 2012

52 week project 2012: 38/52

L'immagine è forse un po' forte, ma non mostro nulla di scandaloso.


Sono io, durante la mia ultima donazione di plasma, con la pallina per pompare il sangue e nell'altra mano un libro, fido compagno in queste occasioni.
Non vi dico le facce del personale medico e infermieristico quando ho chiesto di poter scattare la foto, aggiungendo che l'avrei pubblicata nel blog... ne è valsa decisamente la pena :-)

Perché la pubblico questa settimana?
Perché questa domenica ho preso parte con la mia happy family alla festa del donatore che annualmente viene organizzata nel paese in cui viviamo, una giornata in cui ci si ritrova e si mangia in compagnia ricordando però l'importanza del dono.
C'era la banda che ha sfilato per le vie accompagnata dai gagliardetti dei gruppi ospiti, un bel cielo azzurro dopo alcuni giorni di pioggia...
Avrei potuto mostrare quello, ma sono convita che questa immagine sia decisamente più incisiva!
Da tanti anni infatti sia Davide che io siamo donatori di sangue e di midollo osseo, convinti che anche un piccolo gesto può salvare tante vite.

A chi passa di qui rivolgo l'invito a diventare donatore (se non lo è già) e se avete qualche dubbio scrivetemi, risponderò volentieri :-)

QUELLO CHE NOI FACCIAMO E' SOLO UNA GOCCIA NELL'OCEANO,
MA SE NON LO FACESSIMO L'OCEANO AVREBBE UNA GOCCIA IN MENO.
Madre Teresa di Calcutta

9 commenti:

  1. WOW!!! Decisamente incisiva come immagine però fate un gran bel gesto!!
    Bravissimi!!
    Kisssssssssssss

    RispondiElimina
  2. Anche noi doniamo!!!! Intendo io e mio marito... ed io sono anche iscritta all'ADMO! Credo che dovrebbe essere un gesto comune a tutti... a volte basterebbe poco per rendere le cose migliori! Soprattutto perchè, almeno da noi, c'è spesso "carenza sangue"... Cmq... BRAVA!

    RispondiElimina
  3. non posso perchè peso meno di 50 kg. EH sì mi pare assurdo non sono anoressica.
    Altrimenti l'avrei già fatto da tempo.
    Bravi voi. baci

    RispondiElimina
  4. hai tutta lamia ammirazione!!!

    RispondiElimina
  5. Approvo in pieno la tua foto! Appena diventata maggiorenne altro che patente, mi sono iscritta subito sia all'AVIS che all'ADMO (dopo alcuni anni l'Admo mi aveva richiamato per un prelievo per valutare la compatibilità di secondo livello, ma purtroppo non ero compatibile, che dispiacere)...ora la donazione di sangue l'ho dovuta sospendere, mi si è rotta l'unica vena abbastanza grossa per la plasmaferesi, ci son rimasta male, che tristezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' questo il bello di noi donatori, quando per qualche motivo non possiamo donare ci rimaniamo male, mi ricordo quanto mi sono pesate le "interruzzioni maternità".

      Elimina
  6. sono anch'io donatrice, da non molti anni perché prima non riuscivo ad arrivare ai "famosi" 50kg e mi dispiace ogni volta che devo spostare la donazione per motivi di lavoro...
    MGrazia

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui ed averne lasciato traccia!
A causa di infiniti messaggi di spam, ho dovuto, a malincuore, attivare la moderazione commenti.
Gli utenti anonimi possono comunque commentare purchè si firmino, altrimenti mi vedrò costretta ad eliminare il testo.